IntervisteElenco interviste

Subsonica (Gruppo musicale)

Subsonica

GUIDA LOCALI ha incontrato i SUBSONICA, a GENOVA per il loro concerto e per presentare il nuovo album EDEN. Del concerto possiamo dire di averlo visto e di essere rimasti molto, molto colpiti in positivo (ma questo è un giudizio di parte). Dell'album e del lodo rapporto con Genova e la Liguria abbiamo parlato con SAMUEL, il cantante della band di TORINO....

 
SAMUEL, il vostro album si intitola EDEN, perchè?
“EDEN è una parola che è venuta fuori in modo istintivo, una sera mentre registravamo, pensando al percorso che abbiamo fatto in questi 15 anni di carriera”.
 
Non è la casa di Ninja in campagna?
“No, non lo è anche se quella casa è un po' il nostro EDEN. Però il nostro paradiso terrestre è quello fatto dalle persone che ci circondano. Dagli affetti più cari alle collaborazioni a tutte le persone che ci circondano quotidianamente e che, per esempio ora, ci permettono di andare in giro con un LIVE il cui biglietto costa solo 20 € che è pochissimo”.
 
Una musica la vostra un po' complicata rispetto allo standard italiano
“In un panorama fatto di musica comprensibile al primo ascolto. Per noi rispetto ad altri artisti è un po' diverso, essendo in tanti a scrivere, un po' tutti sgomitanti, nel senso che tutti ci tengono ad emergere, e provenendo tutti da mondi musicali diversi, mettere insieme tutto e farlo capire diventa un po' più complicato. Ci vuole un ascolto in più e soprattutto bisogna venire a vedere il LIVE”.
 
Qual è il pezzo più tuo di questo ultimo album?
“il pezzo più mio è QUANDO, perchè è quello che ho scritto da solo. L'ho scritto per MINA, che ci ha chiesto di proporle dei brani per lei. Abbiamo scritto un brano a testa io, il tastierista Boosta e il chitarrista Max Casacci. Il mio brano è stato l'unico a essere scartato... ahaha... e allora i miei compagni di band, soci e amici, per consolarmi e lenire questo dolore, mi hanno chiesto di inserirlo nel disco. Dapprima non volevo, perchè l'avevo scritta per quella grandissima cantante che è MINA, con un'impostazione sonora tutta incentrata sulla vocalità del pezzo, poi ho accettato cercando di riprodurlo al meglio, ma è un po' diverso dal tipo di voce che si usa normalmente in SUBSONICA in cui la voce entra a far parte di un tessuto sonoro, come uno strumento. In QUANDO la voce viene fuori parecchio, il mio ego ne è senz'altro soddisfatto, spero piaccia anche a chi comprerà il cd. (il brano è bellissimo n.d.r.). Tra l'altro questo brano è stato utilizzato per un cortometraggio di un giovane regista di nome PAOLO ZUCCA che se volete trovate in parte anche su youtube, che poi ha vinto pure un concorso”.
 
Voi SUBSONICA utilizzate tantissimo la rete, internet, facebook, youtube, il vostro sito, blog. Lo fate per cercare nuovi spunti musicali, per stare vicino ai vostri fan ma non solo...
“La rete fin dall'inizio della nostra carriera è stata nostra complice, come mezzo alternativo per raccontarci e farci conoscere ma anche per conoscere gli altri. Lo è ancora”.
 
Veniamo al vostro arrivo a GENOVA, avete un rapporto speciale con questa città?
“Con Genova c'è un ottimo rapporto, abbiamo fatto molti concerti, troviamo sempre un sacco di gente ai nostri LIVE, abbiamo un rapporto molto speciale con DON GALLO, uno che compie un ottimo lavoro sul territorio, di ricostruzione culturale ed emotiva in certe zone magari più trasandate. E quindi Genova la sentiamo come casa nostra”.
 
Il video di ASTICE è molto forte, perchè questa scelta?
“Negli ultimi anni la forma del videoclip musicale ha perso un sacco di spazio (e di investimenti) nei progetti delle varie band e dei vari artisti e di conseguenza anche i videomakers e i giovani registi hanno dovuto ridurre il loro campo d'azione. Un impoverimento, secondo noi, della categoria. In questo contesto noi cerchiamo di andare un po' controtendenza dando libertà a chi collabora con noi. Cosimo (il nostro regista che è rimasto uno dei pochi a restistere) era reduce dalla realizzazione di un film horror, noi come semrpe abbiamo dato carta bianca, non pensando a scene “splatter” come poi si è visto, ma a noi è piaciuto molto. È stato importante non limitare la sua creatività”.
 
Nel video siete in giacca e cravatta
“questo dovrebbe fare da contraltare alle scene horror... e invece no...  “
 
 
prima di lasciarci BOOSTA il tastierista dei SUBSONICA vuole dire qualcosa a proposito delle polemiche nate dopo un loro concerto al palazzetto del CEP di PRA (Pala Cep), polemiche riguardo il volume della musica che avrebbe infastidito gli abitanti.
“Ci sentiamo di dire che una zona, con tutto il rispetto, un po' degradata, una zona lasciata uin po' morire a se stessa, che per una sera all'ano si anima e consente agli abitanti della zona di scendre fuori casa, di viverla come raramente accade, andrebbe supportata e non condannata. Sappiamo benissimo che le città più sicure sono quelle dove la gente è per strada e non quelle dove le persone si nascondono”.
 
Una mission, quella di fare uscire la gente da casa che è anche un po' la filosofia del portale www.guidalocaliguria.it
cheat women will cheat husband cheated wife
when a husband cheats My wife cheated on me cheats
married men affairs married men that cheat website
reasons why married men cheat read here redirect
redirect why do wife cheat on husband all women cheat
why most women cheat go married cheaters
why do wife cheat click here why wifes cheat
why do women cheat on husbands online click here
reasons wives cheat on their husbands women that cheat open
online how long does viagra last who has the best generic viagra
buy viagra paypal viagra st cialis st viagra cialis buy cheap viagra online now uk
women who cheat on husband link redirect
women who cheat on husband women that cheat with married men redirect
cheat on your wife wife cheat story reasons wives cheat on husbands
women cheat on men how do i know if my wife has cheated women who cheat on relationships
reasons wives cheat on their husbands will my husband cheat women who cheat on their husband
website online click

Meteo

Sponsor